• archiverbea

La frequenza della natura nel #design

Le piante, oltre a essere sensibili agli odori, ad avere il senso del tatto (un albero adatta la sua crescita in base al vento e alla sua intensità), emettono ultrasuoni a frequenze comprese tra 20 e 100 kHz rilevabili fino a diversi metri di distanza.

Itzhak Khait e i suoi colleghi dell’Università di Tel Aviv hanno rilevato il tipo di stress che la pianta di pomodoro stava vivendo in base alla frequenza e all’intensità del suono. Una #pianta di pomodoro in siccità emette in media 35 suoni all’ora. Quando lo stelo viene tagliato, il pomodoro emette 25 suoni all’ora.

Ispirandoci a questa ricerca noi di BonVer design abbiamo realizzato una #tovaglietta all’americana dove la #juta è l’armatura su cui è stato steso manualmente il #microcemento che è diventato a sua volta tela pittorica su cui abbiamo rappresentato artisticamente, attraverso pennellate e gesti manuali, il grafico della frequenza emessa dalla pianta di #pomodoro.

Le nostre realizzazioni (#oggetti per la tavola come vassoi, sottopiatti e sottobicchieri, contenitori portafrutta e portabottiglie, portagrissini e non solo...) sono caratterizzate dalla presenza di elementi naturali quali foglie, rami, cortecce, juta, rafia, bamboo, minerali e rispecchiano il nostro concetto di valorizzare la #natura, il #recupero, il #riuso e la #sostenibilità.

Ogni creazione, di produzione artigianale, è pertanto unica e irripetibile, così come ogni cosa in natura, e si differenzia l’una dall’altra. (riproduzione riservata)


Articolo pubblicato su Mozzafiato giornale Web di Cultura & Informazione nella sezione LIFESTYLE.



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti